Guerre

Olocausto - Auschwitz-Birkenau

Olocausto - Auschwitz-Birkenau

Auschwitz-Birkenau, il più grande campo di concentramento e sterminio nazista fu istituito per la prima volta nel 1940 nella periferia della città polacca Oswiecim (trasformata dai nazisti in Auschwitz).

Il campo era diviso in tre sezioni: Auschwitz I; Auschwitz II e una quarantina di campi di lavoro di cui Auschwitz III era il più grande.

Auschwitz I

Auschwitz I fu fondata nel 1940 come campo di concentramento per internamento di dissidenti polacchi e sovietici, membri della resistenza e prigionieri di guerra. Durante i suoi primi due anni di vita ospitò anche omosessuali e alcuni ebrei. Il tasso di mortalità era alto poiché ai detenuti veniva dato un duro lavoro e una cattiva alimentazione. Durante gli ultimi mesi del 1941 furono condotti processi con Zyklon B in una camera di sterminio di Auschwitz I. Avendo ritenuto i processi riusciti, i nazisti ordinarono l'ampliamento del campo.

Auschwitz II (Birkenau) nella foto sopra

I lavori iniziarono in questo campo nell'ottobre del 1941. Fu progettato per essere usato come campo di sterminio di massa per ebrei come parte della soluzione finale di Hitler. La prima camera a gas fu operativa nel marzo del 1942 e alla metà del 1943 furono operative quattro camere a gas. I camion di bestiame contenenti ebrei arrivavano quotidianamente da tutti i paesi occupati dalla Germania. Al momento dello sbarco fu detto loro di formare due linee, una contenente uomini, l'altra donne e bambini. Le due linee di persone furono quindi sottoposte al famigerato processo di selezione in base al quale quelle ritenute idonee al lavoro venivano inviate ad Auschwitz I o III e quelle inadatte - gli anziani, i malati, i bambini e le madri di bambini piccoli venivano inviati direttamente nelle camere a gas.

A quelli selezionati come non idonei - di solito circa il 60% - 70% di ogni treno - è stato detto di spogliarsi mentre facevano la doccia. Le camere a gas erano travestite da docce e avevano soffioni fittizi nel soffitto. Una volta che tutti erano dentro lo Zyklon B, i pellet venivano fatti cadere all'interno, uccidendoli tutti in circa 20 minuti.

Quelli scelti come idonei al lavoro erano disumanizzati: le loro teste erano rasate, le loro braccia erano tatuate con un numero e gli fu data l'uniforme a strisce da indossare.

Auschwitz III (Monowitz)

C'erano circa 40 campi di lavoro associati al complesso di Auschwitz. Auschwitz II, Monowitz, era il più grande di questi. È diventato operativo nel 1942 e la maggior parte dei detenuti sono stati mandati a lavorare nello stabilimento I G Farben che produceva gomma sintetica e gomma.

Esperimenti medici

Alcuni di quelli ritenuti idonei sono stati selezionati per la sperimentazione medica. I prigionieri sono stati usati come cavie umane per esperimenti di sterilizzazione, test di droghe e reazioni umane a vari stimoli. Il dottore Josef Mengele ha ricevuto il soprannome di Angelo della morte.

Questo post fa parte della nostra più ampia risorsa storica sull'Olocausto. Clicca qui per il nostro articolo completo sull'Olocausto.


Guarda il video: Auschwitz-Birkenau: "la marcia dei vivi" in ricordo delle vittime dello sterminio nazista (Gennaio 2022).