Popoli e nazioni

Chi era chi nell'impero mongolo?

Chi era chi nell'impero mongolo?

Gengis Khan

Senza Temujin, l'uomo che divenne Gengis Khan, l'Impero Mongolo non si sarebbe verificato. Gengis Khan era un genio militare forte, carismatico e disciplinato che riuniva tutte le tribù mongole e turche della Mongolia sotto il suo comando attraverso alleanze politiche e conquiste. Ha reso ogni uomo un guerriero attraverso un costante addestramento militare, quindi ha guidato questo esercito in una guerra infinita di conquista su tutta la massa terrestre dell'Eurasia dall'Oceano Pacifico al Mar Mediterraneo. Genghis Khan costruì il più grande impero nella storia del mondo e lo fece per la maggior parte durante la sua vita. Aveva una moglie, Borte, ma innumerevoli mogli secondarie.

Le donne nella vita di Gengis

Hoelun, la madre di Gengis, Borte, sua moglie e Sorkhaqtani, moglie di Tolui, quarto figlio di Gengis, erano tutte donne forti e intelligenti che crebbero per avere una forte influenza e un impatto sull'impero mongolo. Hoelun ha allevato il giovane Temujin per essere un guerriero forte e di successo, insegnandogli le abilità di sopravvivenza, alleanza politica e lealtà. Sia Hoelun che Borte divennero due dei consiglieri più fidati di Genghis. Quando Ogedai divenne Great Khan dopo la morte di Genghis, Sorkhaqtani divenne il suo consigliere più fidato, governando al suo posto l'Impero Mongolo quando Ogedai era in guerra.

Figli maschi

Il primo figlio, Jochi, nacque subito dopo che Genghis aveva salvato Borte dall'essere rapito e probabilmente violentato per mano della tribù Merkit. Poiché la genitorialità di Jochi era incerta, Genghis non lo fece suo successore. Jochi divenne Khan dell'Orda d'oro.

Chagatai Khan, secondo figlio, ebbe un'intensa rivalità tra fratelli con Jochi e si rifiutò di accettare Jochi come successore di Genghis. Chagatai ha ereditato il Chagatai Khangate, che incorporava gran parte dell'Asia centrale.

Ogedai divenne Great Khan dopo la morte di Genghis. Ha combattuto e governato seguendo la legge scritta di Yassa, Genghis. Il suo consigliere più vicino era Sorkhaqtani. Sotto il dominio di Ogedai, l'Impero Mongolo crebbe al massimo con le invasioni dell'Europa e dell'Asia.

Tolui, quarto figlio di Genghis, ereditò la patria mongola. Aveva avuto quattro figli, Mongke, Kublai, Hulegu e Ariq Boke. La maggior parte degli imperatori mongoli e ilkanati discendevano da Tolui.

Generali e Consiglieri

Subutai e Jebe erano i più grandi generali di Genghis Khan. Entrambi erano geni militari, comandanti agili e abili che portarono ai mongoli molte delle loro conquiste più sorprendenti. Mentre Subutai era il figlio del fabbro e salì al potere a causa del suo splendore, Jebe iniziò come nemico di Gengis. Ha sparato a Genghis nel 1201 nella Battaglia dei Tredici Lati. Jebe venne a Genghis mentre si stava riprendendo dalla ferita e confessò. Jebe disse che se Genghis gli avesse permesso di vivere, avrebbe servito fedelmente, cosa che ha fatto, diventando il secondo dei migliori generali di Genghis.

Un altro che merita menzione è Yelu Chucai, uno studioso confuciano che divenne consigliere capo di Genghis Khan. Yelu Chucai probabilmente ha salvato milioni di vite perché ha convinto i mongoli a tassare i popoli conquistati piuttosto che a massacrarli, salvando così il loro cervello e i loro talenti per il futuro uso dei mongoli. È noto per aver detto al monarca mongolo che gli imperi possono essere vinti a cavallo, ma non governati a cavallo.