Popoli e nazioni

Monarchia britannica - Tudor Monarchs

Monarchia britannica - Tudor Monarchs

I Tudor regnarono dal 1485 al 1603. Vi furono 5 monarchi incoronati e Lady Jane Grey regnò come regina per soli 9 giorni. I re e le regine Tudor erano molto potenti e sono noti per il numero di persone giustiziate durante il periodo.

Enrico VII salì al trono dopo aver sconfitto Riccardo III nella Battaglia di Bosworth Field nel 1485. Era un uomo serio e affrontò molte sfide al suo posto sul trono, il più noto dei quali era Lambert Simnel e Perkin Warbeck. Sposò Elisabetta di York, figlia di Edoardo IV, unendo le case di Lancaster e York e terminando la Guerra delle Rose. Henry stabilì con successo la dinastia Tudor e quando morì nel 1509, la successione di suo figlio non fu messa in discussione e l'Inghilterra fu un paese ricco e prospero.

Enrico VIII è il più noto dei monarchi Tudor, era il secondo figlio di Enrico VII e divenne re perché suo fratello Arthur era morto. Sposò la vedova di suo fratello, Caterina d'Aragona quando divenne re, ma la divorziò quando non produsse un erede maschio al trono. Per ottenere il divorzio, Henry dovette fondare la Chiesa d'Inghilterra e porre fine al cattolicesimo. Henry ha continuato a sposare altre cinque mogli: Anne Boleyn, Jane Seymour, Anne of Cleves, Katherine Howard e Katherine Parr. Anne Boleyn e Katherine Howard furono giustiziate per tradimento. Morì nel 1547.

Edward VI salì al trono all'età di 10 anni. Era un bambino malato e il paese era gestito dai suoi protettori: prima il duca di Somerset, il fratello di sua madre, poi il duca di Northumberland. Edward morì all'età di 16 anni nel 1553.

Lady Jane Grey fu scelto come regina dal duca di Northumberland nel tentativo di mantenere l'Inghilterra un paese protestante. Successivamente nella linea di successione c'era la figlia maggiore di Enrico VIII, Maria. Maria era cattolica e aveva giurato di restituire l'Inghilterra al cattolicesimo. Il pubblico non approvò la successione di Jane e appoggiò la richiesta di Mary al trono. La regina Jane regnò per soli 9 giorni prima che Maria salisse sul trono con successo. Jane e suo marito, Guildford Dudley, figlio del duca di Northumberland, furono decapitati.

Maria I. era figlia di Enrico VIII e Caterina d'Aragona ed era cattolica impegnata. Quando salì al trono, giurò di restituire l'Inghilterra a Roma e il cattolicesimo. È conosciuta come Bloody Mary a causa del numero di persone che sono state giustiziate per essere protestanti. Si rese ancora più impopolare sposando Filippo di Spagna e perdendo Calais, ultimo possesso inglese in Francia. Maria morì nel 1558, probabilmente per cancro dell'utero.

Elisabetta I. divenne regina dopo che sua sorella Maria I morì senza un erede. Era la figlia di Enrico VIII e Anne Boleyn. Ha sostenuto il protestantesimo in Inghilterra e la sua volontà era la legge. Non si sposò ed era conosciuta come la Regina Vergine. Durante il regno di Elisabetta l'era dell'esplorazione iniziò con esploratori come Francis Drake che rivendicavano nuove terre per l'Inghilterra e presentavano nuovi materiali e cibi. Lo stato americano, Virginia, prende il nome da lei. Quando Elisabetta morì nel 1603 la linea Tudor terminò.


Guarda il video: Regina Elisabetta: "La corona è così pesante da spezzare il collo" - La Vita in Diretta 16012018 (Gennaio 2022).